Nuovo New Nuovo New Nuovo New Nuovo New Nuovo New

"IL PALAZZO DEL FREDDO"

(Un'indagine
dell'ispettore Sangermano
),
ARKADIA EDITORE

E’ il terzo giallo con protagonista l’ispettore laico-consacrato Sangermano, il poliziotto che insegue serial killer per lavoro e, nella vita privata, aiuta i ragazzi ex tossicodipendenti ed è molto attivo nella vita della sua parrocchia romana. Una bellissima ragazza cinese è uccisa nei giardini di piazza Vittorio, a Roma. L’assassino gli ha sparato con un fucile di precisione da uno dei palazzi che circondano l’antica piazza. L’omicidio ne ricorda molto da vicino un altro, avvenuto a Milano, in Largo Tel Aviv, circa tre mesi prima. Il caso viene affidato all’Uocs, la squadra per i crimini seriali e l’ispettore Marcello Sangermano inizia le indagini, coadiuvato dai suoi consueti collaboratori Silvia Fedele e Gigi Placidi. Sono varie le piste da seguire alla ricerca di questo nuovo misterioso killer seriale e alcune di queste portano fino al famoso Palazzo del freddo di via Principe Eugenio, la famosa e antica gelateria romana Fassi. Le indagini si snodano parallelamente anche a Milano e l’ispettore Sangermano, infine, dovrà anche recarsi a Shangai, in Cina, per verificare di persona eventuali coinvolgimenti dei boss della Triade. Ma è proprio a Roma che forse si nasconde la verità, soprattutto in quella parte più segreta della città che sembra ancora recare l’eco di un passato intriso di perfida alchimia e di oscuro esoterismo.


COPERTINA IL LADRO DI PICASSO


Marco Di Tillo
 

"IL LADRO DI PICASSO"
 EDIZIONI CORSARE


E’ un buffo giallo per ragazzi dai 9 ai 99 anni. Nell’estate del 1955 il celebre pittore spagnolo Pablo Picasso si trasferisce a vivere sulla Costa Azzurra, insieme alla sua compagna Jacqueline e a tutte le sue opere, centinaia di quadri dal valore immenso. Il parco della sua villa confina con quello di Henry Bobòt, il più celebre e il più grasso ladro di Francia, soprannominato La Spremuta, per la sua insaziabile voglia di spremute di arance. Bobòt ha deciso di rubare tutti i quadri del celebre pittore e sarebbe un’impresa piuttosto difficile, se non fosse agevolata dalla presenza sul territorio del più stupido ispettore di polizia mai esistito e cioè Leonard Fusè che, da quando è stato nominato comandante della polizia di Cannes, ha fatto la felicità di tutti i peggiori delinquenti della zona…


il palazzo del freddo copertina